Sapori ritrovati: la rapa della Val Pennavaire

Aggiornamento: 11 gen

De Andreis alla ricerca delle specialità perdute, tra i gusti unici delle specialità dell’entroterra, la Rapa della Val Pennavaire in edizione limitata.

rape della val pennavaire sottolio de andreis

Un prodotto tipico che rischiavamo di perdere nel tempo, la rapa bianca e dolce della Val Pennavaire è unica al mondo. Questo ortaggio dalle umili origini è da sempre coltivato nelle Alpi Liguri a partire dai 900 metri sul livello del mare.


La Val Pennavaire è il silenzioso corridoio tra la Liguria e il Piemonte che occupa tre Provincie: Cuneo, Imperia e Savona. È dominata dalla panoramica cima del monte Armetta (1739 m), verso l’abitato di Ormea e dalla parte opposta verso il mare di Albenga.


Vicino alla costa, la valle presenta terrazzamenti coltivati a ulivo e ginestre selvatiche; più in alto, la vegetazione alpina prende il sopravvento, con pini slanciati verso il cielo, rododendri e stelle alpine, oltre a una varietà di fiori uniche in tutto il mondo.


In questo scrigno di biodiversità, storia, cultura e tradizioni, nasce la nostra rapa bianca di Nasino, la rapa della Val Pennavaire. Nel tempo, la produzione di questo ortaggio è stata quasi abbandonata, rischiando di sparire, come molti altri tesori del nostro inestimabile patrimonio agricolo.


rape della val pennavaire appena raccolte

La coltivazione comincia verso fine dell’estate quando la semente viene prima sparsa a mano in terreni letamati e lavorati in profondità e, successivamente, interrata con l’aiuto di un rastrello.

La raccolta della rapa avviene in autunno, da ottobre in poi, a seconda delle necessità: si raccolgono solo le rape di cui si ha bisogno perché questo ortaggio si conserva benissimo nel terreno.


Un prodotto stagionale, quindi, difficile da acquistare all’infuori della zona di produzione (limitata a qualche migliaio di metri quadrati) ed ecco perché è vera una prelibatezza.

preparazione delle rape della val pennavaire sottolio di de andreis

Ogni autunno, per un periodo limitato, questa eccezionale pianta rustica entra a pieno titolo nei Prodotti Sottolio De Andreis e finalmente può farsi conoscere in tutto il mondo grazie ad una particolare ricetta di soli ingredienti naturali: capperi, aceto di vino, vino bianco e pepe nero per esaltare il sapore dolce e antico di una tradizione legata indissolubilmente al nostro territorio.



 

Porta la Rapa della Val Pennavaire sulla tua tavola, disponibile fino ad esaurimento scorte nel nostro shop online.



119 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti