top of page

Olio ligure: DOP o Monocultivar Taggiasca?

Aggiornamento: 27 nov 2023

Tra gli appassionati della buona tavola alla ricerca di materie prime di qualità, la certificazione DOP è spesso un sigillo di garanzia. Tuttavia, questa non è sempre l'unica misura di eccellenza, specialmente nel mondo degli oli d'oliva. Nel caso dell'olio ligure, la scelta tra l'Olio Extra Vergine di Oliva Dop Riviera Ligure e un Olio Monocultivar Taggiasca rivela sottili ma significative differenze che vanno al di là della sola certificazione DOP.


olio extra vergine di oliva dop riviera su fetta di pane

Questa distinzione diventa particolarmente evidente nella ricchezza organolettica e nel profilo sensoriale di questi oli, dove la purezza della varietà Taggiasca nel monocultivar offre un'esperienza gustativa distinta e intensa, a differenza della miscela più variegata del DOP. Ecco perché, per apprezzare appieno l'arte olivicola ligure, è essenziale esplorare e capire entrambe queste prestigiose varianti


Riviera Ligure DOP e Olio Monocultivar Taggiasca a confronto

L'olio ligure si presenta in due prestigiose varianti: l'olio extra vergine di oliva Dop Riviera Ligure e l'olio monocultivar Taggiasca. Entrambe queste tipologie riflettono la ricchezza e la diversità della tradizione olearia ligure, ma si distinguono per alcune caratteristiche specifiche. Vediamole insieme.


L'Olio Extra Vergine di Oliva Dop Riviera Ligure

L'olio extra vergine di oliva Dop Riviera Ligure, istituito il 23 gennaio 1997, rappresenta un'eccellenza nell'ambito dell'olivicoltura italiana. Questo olio è prodotto seguendo rigidi disciplinari che garantiscono la qualità e l'autenticità del prodotto. In particolare, nella provincia di Imperia, o sottozona Riviera dei Fiori, il disciplinare prevede che l'olio Dop sia prodotto con almeno il 90% di olive Taggiasche​​.


L'Olio Monocultivar Taggiasca

L'olio monocultivar Taggiasca è celebre per il suo profilo organolettico distintivo. Essendo monocultivar, è prodotto con il 100% di olive Taggiasche. Questo olio presenta un colore giallo dorato, con profumi fruttati leggeri e vegetali, e note di carciofo e mandorla. Al palato, si distingue per la sua morbidezza e un impatto iniziale dolce, seguito da sensazioni amare e piccanti lievi e progressivi, in perfetto equilibrio.


Le note finali ricordano le erbe di campo, la mela matura e il pinolo. L'olio taggiasco è particolarmente versatile in cucina, consigliato per primi e secondi piatti a base di pesce, insalate verdi e bolliti di carne.


olio monocultivar taggiasca de andreis
Al centro, con l'etichetta dorata, l'olio monocultivar taggiasca OLIO&ORTI


Confronto tra i Due Oli Liguri

L'olio taggiasco e l'olio DOP Riviera Ligure sono i migliori extravergine di oliva della liguria. Mentre l'olio Dop Riviera Ligure si adatta a una varietà di cultivar, l'olio monocultivar Taggiasca si focalizza esclusivamente sulla varietà Taggiasca, offrendo un'esperienza gustativa unica e specifica.


L'olio Dop, con il suo disciplinare di produzione, garantisce un'alta percentuale di olive Taggiasche, ma può includere anche altre varietà, offrendo una complessità di sapori diversa. D'altra parte, l'olio monocultivar Taggiasca fornisce una rappresentazione pura e intensa del carattere unico di questa varietà.


Sia l'olio extra vergine di oliva Dop Riviera Ligure che l'olio monocultivar Taggiasca rappresentano l'eccellenza della produzione olivicola ligure, ciascuno con le proprie peculiarità e storie. La scelta tra i due dipenderà dai gusti personali e dall'uso specifico in cucina, ma entrambi offrono un viaggio sensoriale attraverso il ricco paesaggio olivicolo della Liguria.


Analisi delle differenze

Gusto e profilo organolettico

Il gusto dell'olio di oliva Riviera Ligure DOP varia in base alle varietà di olive utilizzate nella sua produzione, spaziando dal leggermente fruttato al medio o intenso fruttato, con note di erba, carciofo, mandorla o pomodoro. L'olio di oliva monocultivar Taggiasca, ottenuto esclusivamente da olive Taggiasca, presenta invece un gusto delicato, leggermente fruttato e dolce, con un retrogusto di mandorla e bassa acidità.


Qualità e autenticità

La Denominazione di Origine Protetta (DOP) garantisce l'origine geografica e l'autenticità dell'olio di oliva Riviera Ligure, che può essere prodotto con diverse varietà di olive, tra cui la Taggiasca. Il monocultivar Taggiasca, pur non avendo una specifica protezione DOP, deve essere prodotto esclusivamente con olive Taggiasca per essere considerato tale.


Produzione e aree di origine

Entrambi gli oli di oliva provengono dalla regione della Liguria, con l'olio monocultivar Taggiasca prodotto principalmente nella zona di Imperia. L'olio di oliva Riviera Ligure DOP, invece, può essere prodotto in tutta la regione ligure.


Abbinamenti culinari

L'olio di oliva monocultivar Taggiasca, grazie al suo gusto delicato e dolce, è ideale per insaporire insalate, pesce e piatti a base di verdure. L'olio di oliva Riviera Ligure DOP, con le sue variazioni di gusto, può essere utilizzato in una vasta gamma di piatti, dalla pasta ai risotti, dalle carni ai contorni di verdure.


Conservazione e benefici per la salute

Per mantenere la qualità e il gusto dell'olio di oliva Riviera Ligure DOP e dell'olio monocultivar Taggiasca, è importante conservarlo correttamente in un luogo fresco e buio, lontano dalla luce diretta del sole e dalle fonti di calore.


Entrambi gli oli di oliva sono ricchi di acidi grassi monoinsaturi, in particolare l'acido oleico, e contengono antiossidanti naturali come la vitamina E e i polifenoli, che offrono numerosi benefici per la salute, tra cui la riduzione dell'infiammazione, la prevenzione delle malattie cardiovascolari e il rallentamento del processo di invecchiamento.


Prezzo e disponibilità

L'olio di oliva Riviera Ligure DOP e l'olio monocultivar Taggiasca possono variare di prezzo in base alla qualità, al produttore e alla stagione. Tuttavia, in generale, l'olio monocultivar Taggiasca tende ad avere un costo leggermente più elevato rispetto all'olio di oliva Riviera Ligure DOP, dovuto alla sua maggiore specificità e all'esclusività della varietà di olive utilizzate.


olio ligure monocultivar taggiasca

Sia l'olio di oliva Riviera Ligure DOP che il monocultivar Taggiasca rappresentano eccellenti esempi di oli di oliva liguri e offrono un'esperienza gastronomica unica e deliziosa. La scelta tra i due dipende dalle vostre preferenze di gusto, dalle esigenze culinarie e dal budget.


Per gli amanti della varietà Taggiasca, il monocultivar è una garanzia di autenticità e sapore, pur non avendo una denominazione DOP specifica. L'olio di oliva Riviera Ligure DOP, invece, offre una gamma più ampia di sapori grazie alle diverse varietà di olive utilizzate, tra cui anche la Taggiasca.


Che scegliate l'uno o l'altro, l'importante è gustare e apprezzare le sfumature di sapore che questi oli di oliva italiani di alta qualità possono offrire.



Fonti: Queste informazioni sono state tratte e adattate da Storia della Taggiasca, un'opera dettagliata che esplora la storia, la cultura e la terminologia legate alla famosa oliva Taggiasca, autori Roberto De Andreis e Alessandro Giacobbe.


197 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page